La società di portafoglio hardware Ledger ha introdotto una nuova funzionalità software, Coin Control, che protegge la privacy degli utenti che effettuano transazioni in Bitcoin.

  • Questa settimana Ledger ha rilasciato la versione 2.11.1 di Ledger Live, che introduce la funzione Coin Control.
  • La funzione permette agli utenti di Ledger Live di indicare quali indirizzi e monete utilizzare per effettuare transazioni
  • La funzione può impedire agli estranei di rintracciare gli utenti attraverso piccole quantità di Bitcoin, noto come polvere.

First-in, first-out è una pratica contabile standard in cui i beni più vecchi sono i primi ad essere venduti. L’azienda produttrice di portafogli di hardware Ledger dice che potrebbe essere dannosa se applicata alla conservazione dei dati criptati.

Ledger, produttore del Nano S e del Nano X

Ledger, produttore del Nano S e del Nano X, ha aggiornato il suo software Ledger Live, che aiuta gli utenti a gestire la crittografia memorizzata sui loro dispositivi, per includere il Coin Control. Ora, gli utenti di Ledger possono determinare quale dei loro indirizzi Bitcoin Future utilizzare quando effettuano transazioni, piuttosto che utilizzare automaticamente le monete più vecchie nel loro portafoglio.

Questo è importante per la privacy, dice Ledger, perché impedisce ad altri di rintracciare la tua identità attraverso l’uso della polvere. La polvere di bitcoin è una quantità minuscola di BTC che vale meno delle spese di transazione per inviarla. (Pensate a una transazione con carta di credito di pochi centesimi).

Alcuni pagano volentieri le spese, tuttavia. Le società di analisi a catena di blocco o gli investigatori possono inviare la polvere a certi indirizzi perché se i destinatari spazzano questa polvere con il resto dei loro Bitcoin e/o la spendono, forniscono preziosi indizi sulla loro identità.

Ecco perché Ledger dice che ora non è necessario toccare

Ecco perché Ledger dice che ora non è necessario toccare quei piccoli “output di transazione non spesi”, noti come UTXO. (Non ha ancora capito come lasciare che gli utenti consolidino la polvere o puliscano i loro portafogli mantenendo la loro privacy).

Ledger ha indicato due ulteriori vantaggi del controllo delle monete: Se gli utenti vogliono spendere quegli UTXO e ripulire il loro portafoglio, possono scegliere quelli più preziosi, risparmiando così sui costi di rete. Gli utenti possono anche designare indirizzi specifici per determinati scopi, analogamente a come un lavoratore freelance potrebbe tenere conti bancari separati per le spese di lavoro e personali.

La funzione è disponibile per i derivati Bitcoin e Bitcoin come parte di Ledger Live versione 2.11.1, che è andato in onda martedì 15 settembre.